Al Museo Archeologico di Forlimpopoli sono protagoniste la genetica e le biomolecole

Giovedì 12 Ottobre 2017 - Forlimpopoli
Elisabetta Cilli è genetista del DNA antico dell'Università di Bologna - sede di Ravenna

Venerdì 13 ottobre, la dottoressa Cilli porta il pubblico alla scoperta di antichi ed enigmatici misteri attravrso lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici

Venerdì 13 ottobre, alle 20.30, si tiene il terzo e ultimo appuntamento delle Conversazioni al Museo Archeologico di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, l'Università di Bologna (sede di Ravenna) e Ausl Romagna Cultura. Dopo la Medicina e l'Antropologia Fisica, è ora la volta della Genetica.

Un incredibile viaggio nel mondo delle biomolecole, DNA antico in primis, alla scoperta di antichi misteri ed enigmatici "cold case". Protagonista della serata sarà lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici, a cura della dott.ssa Elisabetta Cilli, genetista del Laboratorio del DNA Antico dell'Università di Bologna - sede di Ravenna. Il laboratorio ravennate collabora con prestigiose strutture di ricerca private e pubbliche, italiane ed europee, in particolare con il Centre for Ecological and Evolutionary Synthesis (CEES) di Oslo, oltre che con il RIS di Parma. L'ingresso è libero e gratuito.

Per informazioni: tel. 0543 748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30); email: info@maforlimpopoli