Basket giovanile / A Sportilia la carica dei 200 per la seconda sessione della 24° Wbsc Supercamp

Sabato 1 Luglio 2017 - Forlì, Santa Sofia
Il gruppo dei partecipanti alla prima sessione della WBSC

Da domenica 2 luglio, borse di studio per High Schools americane e assegnazione dei premi “L'Assist di Carlo 2017” e dello speciale premio “Claudio Papini” ai “Campers ideali”

Entra nel vivo il 24° WBSC Supercamp International Basketball School “Claudio Papini”, fondato e diretto da Stefano Colombo, allenatore nazionale forlivese, e dai bolognesi Giovanni Grassi e Fabio Coirazza, in programma a Sportilia fino al 15 luglio 2017. 

Sono 200 i giovani partecipanti, ragazzi e ragazze dai 10 ai 20 anni, in arrivo domenica 2 luglio nella cittadella dello sport di Sportilia per la seconda sessione del camp internazionale. Anche nell’edizione 2017 il WBSC Supercamp conferma la sua vocazione internazionale con campers provenienti da ogni parte del mondo: 60 dalla Svezia, 20 da Israele, dalla Svizzera, dagli USA, dal Brasile, dall’Ungheria, dalla Germania, dall’Austria.

BORSE DI STUDIO PER HIGH SCHOOLS Grazie alla collaborazione con il coach americano John Saintignon, verranno offerte diverse borse di studio per High Schools Americane a ragazze/i scelti tra i partecipanti del 24° WBSC Supercamp 2017.

PREMIO "L'ASSIST DI CARLO 2017" Durante il WBSC verrà assegnato lo speciale premio "L'Assist di Carlo 2017" in onore e ricordo del camper del WBSC Carlo Perretti, prematuramente scomparso. Il Premio è assegnato a tre giovani promesse del Nuovo Basket Potenza che partecipano al 24° WBSC Supercamp Italia: Giovanni Mazzarelli (2000), Giuseppe Santangelo (2000) e Simone Telesca (1999). Il Premio come sempre, è promosso dalla famiglia di Carlo assieme al club Nuovo Basket Potenza.


24° INTERNATIONAL BASKETBALL SCHOOL Anche nella seconda settimana di allenamenti e sfide verrà assegnato lo speciale Premio “Claudio Papini”, un riconoscimento che viene dato al "Camper Ideale" di ogni sessione per le division Ncaa (12-14 anni) e Nba (15-20 anni). Il "Camper Ideale", per il WBSC Supercamp è quello che si distingue per il buon comportamento, per la disponibilità, per l’impegno, per la voglia di migliorare, per l’altruismo, perché è sempre il primo a rispettare le regole, perché alle 6.30 di mattina è in palestra per fare una classe individuale, perché è sempre sorridente anche dopo un duro allenamento, perché gioca sempre per la squadra.


Come sempre di alto profilo l'Head Coaching Staff con allenatori provenienti da diverse nazioni, mentre particolarmente rinnovato è il gruppo degli Assistant Coach. Per maggiori informazioni: www.wbscsupercamps.com