Centoventicinquemila euro donati ad Amatrice dai supermercati A&O e Famila per la ricostruzione

Mercoledì 21 Settembre 2016 - Bertinoro, Borghi, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Sarsina, Tredozio
Uno dei supermercati che aderiva all'iniziativa in favore di Amatrice affollato di persone

In 98.000 hanno risposto all’appello della spesa solidale, grande mobilitazione in Romagna e Marche

Centoventicinquemila euro di solidarietà per contribuire alla ricostruzione di Amatrice. E’ questa la cifra stanziata dal Gruppo Unicomm a seguito della straordinaria risposta dei clienti dei supermercati A&O e Famila in occasione della spesa solidale indetta per sabato 10 settembre. Sono state ben 98.000 le persone che hanno risposto all’appello e si sono presentate nei punti vendita, consapevoli che 1 euro della loro spesa sarebbe stato destinato alla ricostruzione del piccolo borgo in provincia di Rieti. 

Il Gruppo Unicomm, data la grande risposta a questa iniziativa benefica, ha poi deciso di aumentare la donazione portandola da 98.000 a 125.000 euro.

Ci sembra il modo migliore per premiare chi ha deciso di partecipare a questa mobilitazione nel segno della solidarietà – spiegano i fratelli  Marcello Mario Cestaro, titolari di Unicomm –. Abbiamo voluto dare un contributo tangibile per aiutare i cittadini di Amatrice a ripartire dopo la tragedia del terremoto: da imprenditori profondamente legati al territorio quali siamo, sentivamo la necessità di far sentire la nostra vicinanza alle popolazioni colpite”. 

Un contributo decisivo è arrivato dai clienti che hanno effettuato la spesa solidale negli 80 punti vendita A&O e Famila presenti tra la Romagna e le Marche e gestiti dal Gruppo Arca spa di Longiano.
Sono davvero felice perché i nostri clienti romagnoli e marchigiani hanno dimostrato ancora una volta il loro grande cuore – dichiara Giovanni Baldacci, presidente del Gruppo Arca spa -. Mi aspettavo che sarebbero stati in tanti a rispondere a questo appello, ma sinceramente non pensavo a questi numeri. Abbiamo riscontrato un elevato afflusso di persone proprio in quel sabato, a testimonianza che quando c’è da aiutare i propri connazionali in difficoltà, la nostra gente non si tira affatto indietro”.

Saranno i vertici del Gruppo Unicomm a consegnare la cifra raccolta all’Amministrazione comunale di Amatrice il contributo, alla quale sarà chiesto di indicare le opere considerate prioritarie su cui intervenire. Unicomm coinvolgerà i clienti nella scelta dell’intervento da effettuare tramite le risorse stanziate, da individuare nella rosa delle opere indicate dal Comune di Amatrice. L’elenco sarà presto disponibile sulla pagina Facebook dell’azienda (www.facebook.com/unicomm).