Cervia Sapore di Sale 2017: il programma di oggi venerdì 8 settembre

Venerdì 8 Settembre 2017

Cervia Sapore di Sale 2017 ha aperto ieri nel centro storico di Cervia, nell'area dei Magazzini del Sale, e prosegue oggi venerdì 8 settembre con eventi che parlano di tradizioni, valorizzazione del patrimonio e matrimoni del gusto, escursioni... ci sono molti ingredienti nella kermesse dedicata al sale dolce di Cervia. La mattinata di venerdì 8 settembre alle ore 11.00 partirà con il convegno La città del Sale, la rigenerazione urbana e il recupero dei luoghi. Si parlerà della rinascita di luoghi dimenticati con un focus sulle opere di recupero e valorizzazione del patrimonio urbanistico ed architettonico locale. 

L’evento è alle Officine del sale, ultima ristrutturazione in ordine di tempo dei luoghi storici della città. In particolare si svolgerà nella sala MUSA, dedicata all’omonimo museo del sale cervese. Il discorso su valore e salvaguardia dei beni patrimoniali continua alle ore 15.00 al Magazzino del sale con il convegno Beni Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco: da tutela culturale a risorsa turistica con gli ospiti di Palmanova e Sabbioneta, entrambe città di fondazione Patrimonio dell’Umanità. Legata alle tradizioni, alle genti e al recupero della memoria storica della città anche l’iniziativa Volti di donne, passeggiata patrimoniale realizzata in collaborazione con Ecomuseo del Sale e del Mare di Cervia e l’associazione dei facilitatori ecomuseali F.E.S.T.A. Partenza alle 16.30 dal Magazzino del sale. Il percorso accompagnerà i visitatori lungo le vie del lavoro e della vita delle campagnole (donne pescivendole che vendevano il pesce nelle campagne) e delle cavadore ( donne salinare).

Ancora tradizione locale per l’iniziativa realizzata da Strada della Romagna e AIS Romagna alle 18.00 al Magazzino del sale. I Formaggi romagnoli incontrano il vino della nostra terra. Si tratta di un matrimonio locale tutto da gustare. I matrimoni del gusto continuano uscendo dalla terra di Romagna per incontrare il Ciauscolo delle Marche, famosissimo salame marchigiano che per l’occasione sposa il sale di Cervia. Insaccato spalmabile dal colore roseo, è caratterizzato da una particolare composizione dell’impasto e specifiche tecniche di lavorazione che gli hanno permesso di guadagnare fin dal 2009 il marchio I.G.P.. Secondo la definizione etimologica del nome “ciaùscolo, ciavuscolo” deriverebbe da “ciabusculum” ossia piccolo cibo o piccolo pasto, spuntino consumato a piccole dosi, fedele alla tradizione contadina. La presentazione e degustazione di venerdì alle 19.30 al Magazzino del sale è un evento che vuole contribuire a tenere viva l’attenzione sui paesi duramente colpiti dal terremoto del 2016 cercando di offrire occasioni di supporto. Nell’ambito della festa saranno presenti uno stand gastronomico ed un banco di vendita di MyMarca, che propone prodotti tipici della regione Marche a sostegno appunto dei produttori danneggiati dal sisma. L’evento è in collaborazione con il Parco della Salina di Cervia.

Dalle Marche alla Sicilia si rinnova il gemellaggio fra i due presidi del sale unici d’Italia e le relative condotte Slow Food (di Cervia e Trapani) alle 20.30 alle Officine del Sale con una serata tutta siciliana su prenotazione (Trapani e la sua cucina - 0544 976565).

Da oggi venerdì a domenica saranno attivi i laboratori di pasta fresca e venerdì anche di pane curati dell’associazione Casa delle Aie in sala Rubicone, mentre sabato e domenica si uniranno sul piazzale dei salinari i laboratori di piadina a cura di CNA e Confartigianato. Visitabili la mostra dei sali dal mondo, la mostra dei modellini di barche storiche e mostra fotografica della Rotta del Sale ai quali si aggiunge la mostra dedicata alle terme di Cervia. Anche quest’anno si terrà la tradizionale esposizione e vendita dei prodotti delle saline di Cervia, Trapani, Margherita di Savoia, Sant’Antioco, Comacchio, Gozo (Malta), Aigues-Mortes (Camargue - Francia), Ston-Dubrovnik (Croazia). Presenti gli stand gastronomici di Casa delle Aie, Circolo dei Pescatori, La Cantinaza, Aziende delle Marche delle aree colpite dal terremoto-MyMarca, Tuscany Brothers, Chioschi della piadina e la centrale del latte di Cesena, sindacato Panificatori e pasticcieri di Confcommercio Ravenna, Gambero allegro, Osteria del Gran Fritto, Enoteca Pisacane La Buca di Cesenatico, Love BBQ, presidio Libera terra “Giuseppe Letizia”. E sul canale gli aperitivi al sale di Cervia. MUSA il museo del sale cervese opererà aperture straordinari (ore 11-12.30 , ore 15- 19.30 e ore 20.30-23 e proporrà la mostra Identità di un territorio: terra, acqua sale. Una esposizione di saliere in ceramica a cura dello Studio Stefania Montanari SMS.

Sarà attivo anche un punto informativo di Hera dove ricevere informazioni sui servizi di raccolta dei rifiuti del territorio, materiale informativo sulle corrette modalità della raccolta differenziata e gadget “sostenibili”. Sapore di Sale si connota quindi anche come Festa Green. Anche la Polizia Municipale partecipa alla festa con uno stand dedicato a prevenzione educazione alla sicurezza e alla legalità. Borgomarina vetrina di Romagna propone edizioni straordinarie in occasione di Sapore di Sale fino a domenica animando il borgo del pescatori ed il centro storico. In salina visite guidate a piedi e in barca elettrica e Salina sotto le Stelle in notturna organizzate dalla Cooperativa Atlantide dalle 10.30 del mattino alle 20.30. Per info e prenotazioni 0544973040

 

Info e programma completo www.cerviasaporedisale.it / www.turismo.comunecervia.it