Coldiretti Forlì-Cesena ha celebrato la Giornata del Ringraziamento a San Piero in Bagno

Lunedì 27 Novembre 2017
I mezzi agricoli in attesa della benedizione davanti alla chiesa di San Piero Apostolo

Dopo la cerimonia religiosa è stato inaugurato il nuovo Ufficio Zona dell’Alto Savio

La 67esima Giornata provinciale del Ringraziamento celebrata domenica 26 novembre a San Piero in Bagno è stata per Coldiretti Forlì-Cesena l'occasione per riflettere sul ruolo sociale dell’agricoltura e per tracciare un primo bilancio dell’annata agraria appena conclusa. Dopo la benedizione dei mezzi agricoli è stato inaugurato il nuovo Ufficio Zona Coldiretti/Impresa Verde Romagna in piazza Salvador Allende.

Celebrata da Coldiretti Forlì-Cesena, in collaborazione con la Diocesi di Cesena-Sarsina la 67esima Giornata provinciale del Ringraziamento. L’annuale e tradizionale appuntamento si è svolto domenica 26 novembre presso la chiesa di San Piero Apostolo a San Piero in Bagno ed è stato l’occasione, sia per riflettere sul ruolo sociale dell’agricoltura che per tracciare un primo bilancio dell’annata agraria appena conclusa.

“La Giornata del Ringraziamento per Coldiretti è da sempre ben più di una giornata di preghiera - ha detto il presidente di Coldiretti Forlì-Cesena Andrea Ferrini - è anche e soprattutto un momento per riflettere sulla nostra realtà agricola inquadrata nel più generale contesto globale che, sempre più, visti anche i repentini e ormai inevitabili cambiamenti climatici, richiede il massimo sforzo, da parte di tutti, non solo degli agricoltori, sul fronte della sostenibilità ambientale”.

Al termine della funzione religiosa officiata dal parroco don Rodolfo Tonelli, si è proceduto alla benedizione dei mezzi agricoli e a seguire all’inaugurazione del nuovo Ufficio Zona Coldiretti/Impresa Verde Romagna in piazza Salvador Allende. “Un'inaugurazione - ha aggiunto il presidente Ferrini - che simboleggia concretamente la volontà della nostra organizzazione agricola di adeguare le proprie strutture sul territorio, da un lato per continuare la propria primaria attività politico/sindacale, dall’altro per migliorare servizi e consulenze rivolti non solo alle esigenze di soci ed imprese, ma anche ai cittadini che sempre più scelgono gli uffici Coldiretti per poter soddisfare le proprie richieste, incentrate soprattutto sui temi della previdenza, del servizio alla persona e dell’assistenza sui temi fiscali”.