Condutture acqua, con il satellite Hera salva un miliardo di litri in provincia di Forlì-Cesena

Giovedì 30 Novembre 2017
Foto di repertorio

Individuate e riparate 311 perdite, con un risparmio pari a 260 bottiglie a testa

Un risparmio di 260 bottiglie d'acqua a testa. Nella provincia di Forlì-Cesena, grazie alla ricerca tramite satellite, tra 2016 e 2017 Hera ha individuato e riparato 311 perdite alle condutture dell'acqua con un risparmio di oltre un miliardo di litri. La multiutility e' tra le prime a sperimentare questa tecnica di ricerca che permette di "ridurre notevolmente i tempi di indagine e una precisione ancora maggiore nell'individuazione delle perdite dai tubi interrati". 

A valle dei risultati positivi raggiunti durante il progetto pilota sulla rete di Ferrara, Hera ha deciso di estendere nei prossimi anni la scansione tramite satellite agli oltre 27.000 chilometri complessivamente gestiti in Emilia-Romagna e da quest'anno e' stata utilizzata per integrare la ricerca perdite tradizionale nel territorio romagnolo.

Quest'anno il nuovo sistema e' stato utilizzato per integrare l'attivita' programmata di ricerca perdite sul territorio di Forli'-Cesena, dove la rete acqua ha un'estensione di 4.036 chilometri. Nel biennio 2016-17 ne sono stati ispezionati oltre 2.400, di cui oltre 1.180 con la ricerca satellitare.

Un altro sistema utilizzato da Hera per gestire le reti acquedottistiche, monitorandone eventuali anomalie, e' la distrettualizzazione, grazie alla quale le reti vengono suddivise in settori su cui si installano misuratori di portata, con cui e' possibile svolgere un'azione di controllo, per esempio sui consumi d'acqua minimi notturni. In questo modo si ottengono dati che offrono indicazioni sulla presenza di eventuali perdite occulte. Recentemente tutti i bilanci di portata dei distretti monitorati sui territori in cui la multiutility gestisce il servizio idrico sono stati importati sul sistema di telecontrollo del Gruppo, che si trova a Forli', all'interno di un polo tecnologico considerato all'avanguardia a livello europeo. Si ha cosi' un report aggiornato in tempo reale sull'andamento delle portate.

L'acqua e' una "risorsa preziosa, da usare con la massima attenzione, senza sprechi. Tutti i nostri sistemi, compreso quello di ricerca delle perdite, mirano ad avere un uso consapevole e ridotto al minimo delle risorse ambientali", sottolinea il direttore Acqua del gruppo, Franco Fogacci. Hera, aggiunge, punta sull'innovazione per contrastare la dispersione di acqua nelle reti gestite. Altrettanto importanti per la tutela della risorsa idrica, conclude, "sono i sistemi di monitoraggio in tempo reale di reti ed impianti e l'attenzione a nuove tecnologie che sperimenteremo, come ad esempio i sistemi innovativi water hound di ispezione delle reti acquedotto"