Elezioni provinciali: a Forlì-Cesena confermata maggioranza istituzionale

Lunedì 9 Gennaio 2017 - Bertinoro, Borghi, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Civitella di Romagna, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Galeata, Meldola, Modigliana, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Sarsina, Tredozio
Davide Drei, sindaco di Forlì e presidente della Provincia

Eletto il consiglio che per la seconda parte del mandato affiancherà il presidente della Provincia, il sindaco di Forlì Davide Drei: la consigliera più votata è stata Lina Amormino, eletta in una lista di centrodestra a Cesenatico

E' un risultato 'istituzionale', anche se non sono mancate le polemiche, quello delle elezioni provinciali di Forlì-Cesena (svoltesi domenica 8 gennaio, come in altre 29 province della Penisola) che ha eletto il consiglio che affiancherà, per la seconda parte del mandato, il presidente della Provincia, il sindaco di Forlì Davide Drei. Le due liste principali, che si sono divise quasi equamente la stragrande maggioranza dei voti ponderati (36.615 contro 34.328) e hanno eletto 11 consiglieri su 12, non rappresentavano infatti gli schieramenti politici, ma i due territori di cui si compone la provincia, quello cesenate e quello forlivese.

Quasi sul punto di essere abolite con il referendum costituzionale del 4 dicembre scorso, con la vittoria dei "no" le Province sono rimaste in vita ma con la legge Delrio in vigore dall'aprile 2014, presidente sindaco, Consiglieri provinciali e sindaci dell'Assemblea, vengono eletti con votazioni di secondo livello (alle urne solo sindaci e consiglieri comunali) e non ricevono indennità per l'incarico. 

Nella provincia di Forlì-Cesena, dunque, il Pd, che governa quasi tutti i Comuni, ha fatto, come prevedibile, la parte del leone, ma la consigliera più votata è stata Lina Amormino, eletta in una lista di centrodestra a Cesenatico. Il centrodestra ha eletto anche un consigliere nella lista forlivese. La terza lista, quella formata da esponenti di Lega e Fratelli d'Italia si è fermata a 9.016 voti ponderati, esprimendo un solo consigliere, Daniel Casadei.

Del nuovo consiglio provinciale faranno così parte Lina Amormino (Cesenatico), Davide Ceccaroni (Cesena), Matteo Gozzoli (sindaco di Cesenatico), Chiara Santero (Cesena), Daniel Casadei (Gatteo), Cristina Nicoletti (San Mauro Pascoli), Daniele Valbonesi (sindaco di Santa Sofia), Giorgio Frassineti (sindaco di Predappio), Mauro Grandini (sindaco di Forlimpopoli), Monica Rossi (sindaco di Mercato Saraceno), Gabriele Zelli (sindaco di Dovadola), Fabio Fabbri (Meldola).