Festival. A Forlì il cinema e la televisione sportiva con il World ficts challenge 2019

Giovedì 21 Marzo 2019 - Forlì
Immagine di repertorio (Pexels, Pixabay, creative commons)

Dal 22 al 24 marzo

Il 22 marzo Forlì diventa la vetrina d’onore del “World ficts challenge 2019 - Emozioni di Cultura Sportiva attraverso le immagini”: l’unica tappa italiana del Festival Internazionale di Cinema e Televisione Sportiva. Il Festival, arricchito degli eventi spettacolari, culturali e sportivi di seguito descritti, proseguirà fino al 24 marzo alle 18. Il taglio del nastro è previsto alle 15 alla presenza del sindaco Davide Drei, dell’assessore allo sport Sara Samorì, di Franco Ascani, presidente della Federazione FICTS (Federation Internationale Cinema Television Sportifs) e membro della commissione CIO (Comitato Olimpico Internazionale) e di Francesco Ricci Bitti, Presidente dell’ASOIF (Association of Summer Olympic International Federations) e di SportAccord Convention.

 

Le 60 opere cinematografiche, dedicate a per 41 differenti discipline sportive, che si avvicenderanno, per complessive 200 ore di proiezione, sui 10 schermi allestiti sui I due piani della “Casa dello Sport” (Ex-Gil) (in Viale della Libertà, 2) saranno il “Core business” dell’evento.

 

La “Casa dello Sport” – futura sede del Museo Nazionale della Ginnastica - ospiterà le seguenti Mostre: “Donne sportive in prima pagina”; “Il calcio al cinema”; “Il Cinema va a canestro”; “Quarant’anni di cinema sportivo”; “Tutti i film della storia dei Giochi Olimpici”; “11 Oscar Award”, per complessivi 100 Poster originali. Spazio speciale per i Giochi Olimpici con l’esposizione nella Olympic Area di 68 memorabilia (le medaglie dei Giochi, cimeli sportivi di inizio 1900, la collezione delle card, etc.) e dei poster originali dei film ufficiali dei Giochi (“La Grande Olimpiade” di Roma 1960, “Vision of eight” di Monaco 1972, “First” di Londra 2012, etc.) e con la proiezione, in loop, delle migliori immagini olimpiche esclusive e quelle inedite delle “Donne ai Giochi”.

 

Le cinque tavole rotonde si occuperanno dei temi più rilevanti del mondo sportivo, sport e formazione, medicina sportiva: salute, prevenzione e riabilitazione, professioni, project financing e impiantistica, sport e comunicazione, sport come strumento di integrazione sociale. Le tavole saranno composte da circa 50 ospiti illustri del mondo sportivo come Stefano Mei, giornalista di Sky, Andrea Abodi, presidente Nazionale del Credito Sportivo, Domenico Piccinini campione mondiale di lotta greco romana, ecc. Le tavole si terranno a porte chiuse sabato 23 pomeriggio mentre i report delle discussioni di ciascuna sala saranno illustrati al pubblico domenica pomeriggio alla cerimonia di chiusura del Festival.