Forza Italia sull'aeroporto di Forlì: "L'Enac deve indire l'atteso nuovo bando di gara"

Sabato 30 Dicembre 2017 - Forlì
Pare che una cordata romagnola sia interessata al futuro bando di gara per il "Ridolfi"

Il membro del coordinamento regionale, Enrico Sirotti Gaudenzi, sollecita una svolta per il futuro dello scalo cittadino, ormai chiuso da quasi 5 anni

"Era il 29 marzo del 2013 quando, dopo 11 anni di voli intercontinentali, partiva l’ultimo volo dall’aeroporto Ridolfi di Forlì". Lo ricorda l'avvocato Enrico Sirotti Gaudenzi, membro del coordinamento regionale di Forza Italia e responsabile del dipartimento giustizia FI Emilia Romagna, in un comunicato diffuso alla stampa, in cui poi aggiunge che "a seguito delle ingenti passività (circa 12 milioni di euro) che la SEAF aveva accumulato nel corso della sua gestione e, sfumate le possibilità di una fusione col Marconi di Bologna, il Ridolfi fu costretto a chiudere i battenti".

"Dopo il lungo calvario dei vari bandi che, a partire dall’ottobre 2012, l’ENAC (ente nazionale per l’aviazione civile) emise per la concessione della gestione dell’aeroporto, nel novembre 2014 - aggiunge sempre Enrico Sirotti Gaudenzi - sembrò essere arrivato uno spiraglio di luce con la gestione AIR ROMAGNA S.P.A., capitanata dell’americano Halcombe, che ne promise invano la riapertura, ma che dopo circa 3 anni di promesse disattese è stata recentemente revocata. Nel frattempo, a luglio 2017, la giustizia italiana ha decretato il fallimento della citata società".

“La decisione del Tribunale di Forlì non ha solo dichiarato il fallimento di AIR ROMAGNA spa, con debiti per oltre 700 mila euro, ma ha anche aperto nuovi scenari - continua l'avvocato cesenate - all’aeroporto forlivese. Al momento, infatti, sembra che una cordata di imprenditori romagnoli di grande spessore nell’economia locale, sia concretamente interessata al futuro bando di gara per la gestione del Ridolfi, ma l’ENAC, purtroppo, non ha ancora provveduto alla sua pubblicazione, attesa per fine settembre-inizio ottobre”.

Forza Italia Emilia Romagna, stante l’importanza strategica dell’aeroporto di Forlì per il nostro territorio, chiede quindi all’esecutivo regionale "di sollecitare immediatamente l’ENAC a indire il nuovo atteso bando di gara: abbiamo già perso troppo tempo e sprecato possibilità! Lo scalo di Forlì favorirà opportunità di lavoro alle imprese ed ai cittadini, e implementerà l’importantissima attività turistica, che ne trarrà giovamento, oltre che per le sue splendide città d’arte, anche dalla riviera cesenate a quella ravennate. Cosa stiamo aspettando??".