Giovanni Impastato racconta a Forlì il conflitto di chi ha vissuto la mafia e l'antimafia

Lunedì 20 Novembre 2017 - Forlì
Giovanni Impastato, fratello di Giuseppe "Peppino" ucciso nel 1978 dalla mafia

Il fratello di Peppino, ucciso nel 1978, presenta il suo libro “Oltre i cento passi” mercoledì 22 novembre alle 18 nella Biblioteca comunale

Fratello minore di Giuseppe, ucciso dalla mafia nel 1978, ne ha raccolto l'eredità e portato avanti la lotta che "Peppino" aveva cominciato ad intraprendere: Giuseppe Impastato presenta il suo libro "Oltre i cento passi" mercoledì 22 novembre alle 18 nella Biblioteca comunale "Aurelio Saffi" in corso della Repubblica 72 a Forlì, in cui racconta la battaglia nel nome della legalità e della verità.

La presentazione del libro “Oltre i cento passi” di Giovanni Impastato, con la presenza dell’autore si svolgerà mercoledì 22 novembre alle 18 nella Biblioteca comunale "Aurelio Saffi" in corso della Repubblica 72 a Forlì.

"Non ci sono davvero cento passi per andare da casa di Peppino a quella del boss: si tratta solo di attraversare la strada. La mafia è ancora più vicina di quanto sembra. Eppure quella distanza, anche se minima, segna un abisso tra due mentalità opposte". Giovanni Impastato è fratello minore di Peppino, ucciso dalla mafia nel 1978, ed ha raccolto la sua eredità e portato avanti la lotta che il fratello aveva cominciato ad intraprendere.

Anche Forlì ospiterà la sua voce accorata e sincera e, attraverso le pagine del libro di recente pubblicazione, racconterà il conflitto di chi ha vissuto la mafia e l'antimafia all'interno delle mura domestiche, e la successiva battaglia nel nome della legalità e della verità. Il volume contiene le illustrazioni di Vauro Senesi, che sottolineano, con una fresca ironia e con arguti messaggi alcuni passi e temi toccanti del volume.
Parleranno del libro, assieme all’autore, Paride Amanti segretario generale della Cgil di Forlì e Federica Guardigli del Presidio di Libera "Placido Rizzotto" Forlì.