GiovinBacco 2017 assegna il Premio Albana a Tre Monti con Vitalba. Non assegnato Premio Sangiovese

Venerdì 27 Ottobre 2017
Nella foto Piero Fiorentini con la bottiglia vincente del Premio Albana

La Giuria dei Premi GiovinBacco 2017 si è riunita questa mattina alla Cà de Ven di Ravenna per assaggiare i vini Romagna Albana 2016 e Romagna Sangiovese Riserva 2014 in competizione. In questo secondo caso, la Giuria presieduta da Piero Fiorentini – sommelier Slow Food, docente Master Vino Slow Food e assaggiatore della Guida Slow Wine – ha stabilito di non assegnare il Premio Romagna Sangiovese Riserva in considerazione del fatto che l’annata 2014 è stata molto difficile per la vendemmia e la produzione vinicola, molte cantine non hanno prodotto la Riserva del Sangiovese e si è perciò registrata un’adesione limitata al concorso, non sufficientemente rappresentativa del territorio e della produzione romagnola. 

 

Diverso il discorso per l’Albana. La Giuria presieduta da Fiorentini e composta anche da Mariella Caputo Sommelier del Ristorante Taverna del Capitano di Nerano, da Giuseppe Meglioli Consigliere nazionale Onav e da Matteo Carlucci Sommelier Slow Food e assaggiatore della Guida Slow Wine, infatti, ha potuto assegnare il premio assaggiando una larga selezione di Albana. Il Premio è stato assegnato all’unanimità al vino Vitalba Albana in Anfora 2016 della cantina Tre Monti.