Hera, riparte il progetto per le scuole La Grande Macchina del Mondo

Martedì 26 Settembre 2017

Si sono aperte le iscrizioni all’8° edizione per l’offerta didattica gratuita su energia, acqua, ambiente e rifiuti che il Gruppo Hera dedica alle scuole. Alla scorsa edizione hanno partecipato quasi 65 mila studenti

Fino al 21 ottobre gli insegnanti delle scuole del territorio potranno iscrivere le proprie classi alle iniziative didattiche de La Grande Macchina del Mondo sul sito www.gruppohera.it/scuole. Questo progetto di educazione è rivolto a scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1° e 2° grado dei Comuni in cui opera Hera, da Modena a Rimini.


Lo scorso anno l’iniziativa ha coinvolto quasi 3.000 classi, 65 mila alunni e più di 5.200 insegnanti. Il grande successo ha dato nuova benzina alla Macchina, che si ripresenta con un ricco programma di laboratori scientifici, spettacoli, giochi a squadre e nuovi concorsi a premi con l’obiettivo di stimolare la creatività e la sensibilità degli studenti alle tematiche ambientali e al rispetto del territorio. Il progetto si avvale della competenza e professionalità delle cooperative locali Atlantide, La Lumaca, Antartide, Anima Mundi e Il Millepiedi. Inoltre, partecipano il Cirea (Centro italiano di ricerca ed educazione ambientale) e il dipartimento di Bioscienze dell’Università di Parma. L’iniziativa è patrocinata dall’Ufficio Scolastico Regionale.

L’offerta didattica 2017-2018 e le novità

I percorsi de La Grande Macchina del Mondo sono pensati per le diverse età degli studenti coinvolti. Le scuole d’infanzia potranno partecipare a spettacoli teatrali sui temi energia, acqua ambiente e ad atelier creativi per imparare attraverso il gioco e il divertimento. Le scuole primarie si lanceranno nello storytelling e nei giochi a squadre, grazie all’app di Hera Il Rifiutologo, rinnovata e arricchita di contenuti. E proprio per le scuole d’infanzia e le primarie, Hera ha creato due nuovissimi concorsi: il primo è Riciclo d’artista in cui la classe sceglierà un’opera d’arte famosa e dovrà ricrearla utilizzando materiale di recupero e la tecnica del riciclo creativo. Il secondo, Creativi per un giorno, trasformerà la classe in un’agenzia di comunicazione che dovrà creare un manifesto che promuova la raccolta differenziata e il risparmio energetico. Alle scuole secondarie di I grado sono dedicati laboratori a tema acqua, energia o ambiente. Incursione lab coinvolgerà gli studenti in attività ed esperimenti per affrontare tematiche ambientali e problematiche complesse in maniera avvincente. Si rinnova, poi, il laboratorio “Recupera” la scienza adeguando le attività di prevenzione della produzione rifiuti alle normative europee sulla sostenibilità. Per le scuole secondarie di II grado è in programma l’evento itinerante di divulgazione scientifica Un Pozzo di Scienza. Il tema del 2018 è “Società 4.0 – futuro e rivoluzione digitale” e porterà il focus su un mondo del lavoro dominato da nuove tecnologie intelligenti prodotte dall’innovazione e sulle competenze che i cittadini, immersi in questa nuova rete di infrastrutture, dati e persone, dovranno sviluppare per sentirsi inclusi e comprendere in maniera critica il nuovo mondo in costruzione.

Itinherario Invisibile: tornano le visite reali e virtuali agli impianti

Dopo il successo dello scorso anno, torna anche Itinherario Invisibile, il ciclo di visite, virtuali e non, ai principali impianti gestiti da Hera. Gli alunni potranno vivere da vicino la gestione di servizi importanti per i cittadini. Più di 2000 studenti hanno partecipato a questa esperienza nell’edizione passata. Sul sito web tanti contenuti per tutti e l’help desk rinnovato. Su www.gruppohera.it/scuole, tutti i docenti, soprattutto quelli che non riusciranno ad accedere ai laboratori, potranno consultare gli Educational Box: veri e propri contenitori di notizie, dispense, argomenti, link e curiosità utili a creare autonomamente un percorso di approfondimento con i propri alunni. L’Help Desk è stato rinnovato per rispondere al meglio alle necessità di tutti i partecipanti.

Gagliano: “I giovani sono il miglior investimento sui cui puntare”

“Da anni, ormai, Hera dedica la sua attenzione e il suo impegno al mondo della scuola con La Grande Macchina del Mondo – commenta Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne del Gruppo Hera –, testimonianza concreta della nostra fiducia negli insegnanti e nelle famiglie, che rivestono l’importante ruolo di primi formatori di una coscienza civile e ambientale nei ragazzi Le attività messe in campo da Hera, multidisciplinari e trasversali a tutte le fasi dell’età scolare, guardano al futuro dei nostri giovani e si avvalgono di tecnologie al passo con i tempi". "Del resto – termina Gagliano – è quello facciamo quotidianamente anche nel nostro lavoro, investendo in soluzioni all’avanguardia per essere sempre più efficienti”.