I Giovani di Confindustria Forlì-Cesena hanno visitato il quartier generale della Barilla

Giovedì 9 Novembre 2017
I trenta giovani industriali di Forlì-Cesena in visita al quartier generale della Barilla, a Parma

Tour di 30 Giovani Industriali, guidati dal presidente Kevin Bravi, alla scoperta dei segreti della produzione e del fare impresa del leader mondiale della pasta

Un mix di tradizione, innovazione e sostenibilità è alla base del successo di Barilla, leader mondiale della pasta ed esempio di azienda che ha dimostrato negli anni di soddisfare gusti ed esigenze di consumo sempre diversi. L’azienda Barilla ha aperto le porte ai Giovani Imprenditori di Confindustria Forlì-Cesena in visita mercoledì alla sede di Parma, l'Headquarters del gruppo Barilla, dove si trova lo storico stabilimento. La delegazione del Gruppo Giovani, guidata dal presidente Kevin Bravi, ha ripercorso le tappe di un cammino che vanta 140 anni di storia che ha portato l’azienda a diventare oggi sinonimo della pasta italiana nel mondo.

Dopo un’introduzione storica, trenta giovani imprenditori della provincia di Forlì-Cesena hanno visitato lo stabilimento produttivo dell’impresa che possiede 28 sedi produttive (14 in Italia e 14 all’estero) e che esporta in oltre 100 Paesi con un fatturato 2016 pari a 3,413 miliardi di euro e oltre 8.000 dipendenti. L’azienda oggi simbolo del Made in Italy nel mondo è tra i primi gruppi alimentari italiani, leader mondiale nel mercato della pasta, dei sughi pronti in Europa continentale, dei prodotti da forno in Italia.

Il Gruppo ha potuto conoscere la struttura organizzativa e assistere all’evoluzione delle politiche di marketing, dalle prime pubblicità alle innovazioni tecnologiche. Hanno ripercorso le tappe salienti di come l’azienda, nata a Parma come bottega di pane e pasta nel 1877, sia riuscita ad ampliare le sedi produttive ed aprirsi al mercato estero. Da oltre 130 anni è guidata dall'esperienza imprenditoriale della famiglia Barilla che è alla guida del Gruppo da quattro generazioni, oggi con i fratelli Guido, Luca e Paolo.

Barilla è una azienda che con gli anni ha saputo muoversi tra tradizione e innovazione, tra artigianalità e industrialismo ma che ha anche saputo trovare nuove linee strategiche tra cui anche la scelta di muoversi sempre di più verso un business sostenibile e l’adozione del codice etico che ne ispira l’agire.

“L’atmosfera che si percepisce è quella di una grande attenzione alle persone, ai valori ed alla tradizione. – ha dichiarato Kevin Bravi, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Forlì-Cesena - Un esempio di azienda di famiglia italiana radicata nella tradizione gastronomica del Paese, che nasconde dietro a una pasta di qualità materie prime selezionate, ma anche la passione e la professionalità delle persone impegnate nella filiera”.