Lavoro. Rinnovato il contratto per dirigenti e ricercatori dell'Irst di Meldola

Giovedì 8 Novembre 2018 - Meldola
L'ingresso dell'Istituto Romagnolo Ricerca sui Tumori (foto d'archivio)

Dopo quasi un anno di trattativa

Dopo quasi un anno di trattativa, con la partecipazione attiva e proficua dei professionisti interessati, lunedì 5 novembre è stato siglato il rinnovo del contratto della Dirigenza della Ricerca e Tecnostruttura dell'Istituto IRST di Meldola con riconoscimento IRCCS. Come spiega una nota delle segreterie sindacali unitarie, l'accordo che interessa più di cento dirigenti prevede un incremento stipendiale di 3.100 euro, l'assegnazione ad incarico superiore a non meno di 18 professionisti e la trasformazione del contratto da tempo determinato a indeterminato di 3 Dirigenti Ricercatori.

"Pur essendo soddisfatti del rinnovo, con lo sviluppo e l'implementazione dei principi che ci avevano portato a siglare il primo contratto della Dirigenza della Ricerca e Tecnostruttura in IRST (contratto unico nel suo genere nel panorama nazionale), riteniamo che questi professionisti siano ancora lontani dal pieno riconoscimento che meritano - si legge nel comunicato delle organizzazioni sindacali - per il lavoro ed i risultati conseguiti per l'istituto in primis e per la comunità poi. Coscienti che non basta più il solo confronto con l'Irst, CGIL CISL e UIL estenderanno fin da subito l'orizzonte del confronto al livello regionale e a quello nazionale, creando una rete coi ricercatori di altri Istituti o Aziende pubbliche che porti ad un riconoscimento contrattuale adeguato dei profili professionali dediti al campo della ricerca, completamente assente in questo paese. Contemporaneamente l'Irst deve continuare ad investire valorizzando quel capitale umano, che è la risorsa fondamentale per continuare a conseguire e migliorare i risultati fin qui ottenuti".