Patrizia Graziani, presidente di Acer Forlì-Cesena, nel direttivo nazionale di Federcasa

Mercoledì 27 Dicembre 2017
Patrizia Graziani, presidente di Acer – Azienda Casa Emilia-Romagna di Forlì-Cesena

Per il triennio 2017-2020

Prestigiosa nomina per Patrizia Graziani, presidente di Acer – Azienda Casa Emilia-Romagna di Forlì-Cesena, nominata per il triennio 2017-2020 all’interno del direttivo e inserita anche nell'assemblea di Federcasa, l'organismo che associa 114 enti in tutta Italia che costruiscono e gestiscono abitazioni sociali realizzate con fondi pubblici, ma anche con fondi propri e con prestiti agevolati, un patrimonio di oltre 850 mila alloggi destinato ad una utenza con reddito basso o medio.

“Con orgoglio accolgo questa nomina e all'interno di questa federazione che da quasi un secolo si occupa a livello nazionale di un tema fondamentale come quello dell’edilizia sociale darò il mio contributo umano e intellettuale - le parole di Patrizia Graziani commentando questo nuovo incarico nazionale - partecipando alla definizione degli obiettivi e degli strumenti della politica abitativa, promuovendo lo sviluppo di nuovi strumenti di intervento nel campo dell’edilizia residenziale pubblica e mirando, al contempo, a favorire la qualità dell’abitare e della vita sociale migliorando  l’efficacia della gestione del patrimonio immobiliare pubblico”.

In occasione dell’assemblea generale di Federcasa riunitasi venerdì 15 dicembre ad Aosta, l’ingegnere Luca Talluri è stato confermato presidente e contestualmente sono state rinnovate le cariche che compongono il nuovo consiglio direttivo per il triennio 2017-2020. 

“Dopo il primo mandato in cui abbiamo cercato di riportare il tema della casa al centro del dibattito politico nazionale, siamo pronti a proseguire il nostro lavoro su più fronti - ha dichiarato il presidente Talluri - In questo triennio mi sono impegnato per rafforzare il mondo dell’edilizia sociale, che mai come adesso è chiamato ad essere oggetto di scelte politiche importanti. Dobbiamo essere presenti sui tavoli di discussione affinché il tema della casa torni ad essere una priorità e lavorare per offrire ai decisori politici una proposta di riforma dell’Erp”.

“La crisi economica ha spinto tante famiglie con redditi bassi ad avere esigenze più pressanti e c’è la necessità, da parte degli organismi istituzionali, di riorganizzare il mondo dell’abitare sociale, all’interno di Federcasa mi impegno a rispondere alle necessità di queste persone nel solco della logica di una governance che ottimizzi le risorse - aggiunge Patrizia Grazianie segua la strada dell'innovazione e sostenibilità ambientale della casa”.