Sanità: l'Irst di Meldola conferma il bilancio positivo e il presidente Renato Balduzzi

Martedì 18 Luglio 2017 - Meldola
La sede dell'Istituto Tumori della Romagna, a Meldola (foto d'archivio)

L'assemblea dei soci approva l'esercizio 2016 con un avanzo di oltre 2,1 milioni di euro e rinnova il consiglio di amministrazione

L'Assemblea dei soci dell'Istituto Tumori della Romagna, l'Irst di Meldola, ha approvato il bilancio 2016 con un avanzo di oltre 2,1 milioni di euro, positivo per il quinto anno consecutivo. 

L'utile è destinato al Piano triennale d'investimenti 2017-2019, che prevede acquisizione di attrezzature ed impianti, una nuova area per la Farmacia oncologica unica e il parcheggio, la sostituzione della Tomoterapia a Meldola e della Brachiterapia a Ravenna e l'ampliamento del laboratorio di ricerca, con contributi anche di altri soggetti pubblici e privati.

Il contestuale rinnovo del consiglio di amministrazione, in scadenza naturale, ha confermato per un nuovo triennio Renato Balduzzi alla presidenza dell'Istituto ed eletto Andrea Ardizzoni e Angelo Paletta per nomina della Regione, poi Lorenzo Nardella per nomina Ausl Romagna e Comune di Meldola, quindi Giorgio Maria Verdecchia per indicazione delle fondazioni bancarie. Conferma anche per il direttore generale Giorgio Martelli.