Settimana della Cucina Italiana nel Mondo: Artusi protagonista in Polonia, Olanda e Albania

Martedì 28 Novembre 2017 - Forlimpopoli
Verdiana Gordini, presidente dell’Associazione delle Mariette, durante l'iniziativa a Lezhe (Albania)

Varsavia, Amsterdam e Lezhe hanno ospitato altrettante iniziative culturali dedicate al forlimpopolese padre della cucina italiana

Casa Artusi globetrotter in giro per l’Europa nella Settimana della Cucina Italiana nel mondo. Tre le città che hanno ospitato altrettante iniziative culturali dedicate al padre della cucina italiana: Varsavia, Amsterdam e Lezhe in Albania. Il tutto in collaborazione con l’Ufficio di Promozione Culturale all’estero della Regione Emilia Romagna coordinato da Cristina Turchi e gli Istituti Italiani di Cultura.

Varsavia è stato presentato il Manuale artusiano tradotto in lingua polacca alla presenza dell’Ambasciatore italiano nella capitale, Alessandro De Pedys. La traduzione del Manuale è stata realizzata da Tessa Capponi Borawska, fiorentina di nascita, docente di italianistica, e Małgorzata Jankowska-Buttitta, mentre la pubblicazione è stata possibile grazie alla collaborazione degli Istituti Italiani di Cultura di Varsavia, diretto da Roberto Cincotta e dal predecessore Angelo Cappello, e Cracovia diretto da Ugo Rufino.

Il volume in polacco rientra nel progetto di marketing territoriale Romagna terra del Buon vivere. A rappresentare Casa Artusi era presente Andrea Severi, Segretario della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì.

 

Artusi protagonista anche ad Amsterdam insieme a Giovanna Frosini dell’Accademia della Crusca, membro del Comitato Scientifico di Casa Artusi. L’occasione è stata la presentazione del gastronomo nell’ambito del ciclo di incontri “Turismo letterario: viaggio in Italia attraverso le case ove hanno dimorato illustri italiani”. Alla presentazione, ospitata all’Istituto Italiano di Cultura, hanno preso parte la direttrice, Carmela Callea, e Gandolfo Cascio, Professore di Letteratura Italiana all’Università di Utrecht.

 

Incontro e laboratorio di cucina sono andati in scena nella scuola tecnico professionale dei Rogazionisti di Lezhe in Albania. Presente Verdiana Gordini, presidente dell’Associazione delle Mariette, che oltre a parlare del gastronomo ha condotto un laboratorio di pasta fresca fatta a mano. L’iniziativa è stata promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Tirana, insieme alla scuola di Cucina di Casa di Casa Artusi, e l’Associazione delle Mariette.