Smaltimento rifiuti: l’Emilia-Romagna accoglie la richiesta d’aiuto del Lazio

Domenica 31 Dicembre 2017
Foto di repertorio

Come cita una nota Ansa, la Regione Emilia-Romagna accoglie la richiesta d'aiuto del Lazio sui rifiuti: "smaltimento di piccole quantità prestabilite, per un periodo limitato e tassativamente non reiterabili". Lo ha annunciato ieri il presidente della Regione Stefano Bonaccini. 

 

"Lo facciamo - ha detto - per solidarietà istituzionale e senso di responsabilità di fronte a difficoltà che non possono continuare a ricadere sui cittadini". "La soluzione trovata, emergenziale e dunque necessariamente limitata nel tempo, è utile a scongiurare l'ennesima situazione di crisi per Roma: si usi questo tempo e questa apertura istituzionale per individuare le soluzioni strutturali che da tempo mancano a Roma quando si parla di chiusura del ciclo integrato dei rifiuti", ha commentato il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. "Ringrazio il presidente Bonaccini per l'aiuto che ha voluto dare a Roma. In questo modo si evita che almeno per un periodo di 40 giorni la Capitale vada in emergenza rifiuti. Ringrazio anche gli altri presidenti di Regione e sindaci, anche del Lazio, che da molto tempo aiutano sui propri territori la Capitale sul tema del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti" afferma in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.