Sorpreso a barare all'esame per la patente, denunciato per truffa a Forlì

Giovedì 9 Novembre 2017 - Forlì
Barare all'esame per la patente di guida è costata una denuncia per tutta a un marocchino residente a Forlì

Aveva cellulare con fotocamera nella foto e un auricolare per ricevere le risposte

Sorpreso a 'barare' all'esame della patente, è stato denunciato per truffa e induzione in errore dei funzionari della motorizzazione civile di Forlì. È un marocchino, da tempo residente in città, sorpreso con microcamera e auricolare dagli agenti della polizia stradale nei giorni scorsi, durante l'esame scritto per il conseguimento della patente di guida. 

Insospettiti, gli agenti lo hanno perquisito alla fine della prova: la sua felpa, in corrispondenza di uno stemma, aveva un piccolo foro da cui la fotocamera di uno smartphone incollato sul retro dell'indumento permetteva di trasmettere ad altri il testo dei quesiti. Con un microauricolare poteva poi ricevere le risposte da un suggeritore, che è in corso d'identificazione.

Un mese fa lo stesso marocchino si era presentato per la prima volta all'esame, fallendolo con 38 errori su 40 quesiti. Questa volta invece, barando, aveva fatto un 'percorso netto'.