Start Cup 2017: premiata a Forlì l’impresa "Chiocciole di Lumacheto" di Rocca San Casciano

Martedì 7 Novembre 2017 - Forlì, Rocca San Casciano
Maria Assunta Mini di "Chiocciole di Lumacheto" premiata a Forlì

L'azienda nata nella primavera 2017 ad opera di Maria Assunta Mini è incentrata sull'allevamento di chiocciole destinate al consumo alimentare

"Chiocciole di Lumacheto" di Maria Assunta Mini è stato individuato da Rinnova Romagna Innovazione, in collaborazione con Centuria Agenzia Innovazione Romagna, come vincitore del premio locale Start Cup 2017. Il premio dà diritto ad un contributo di mille euro, oltre a servizi specialistici di tutoraggio e/o assistenza tecnica erogati da Rinnova e Centuria. "Chiocciole di Lumacheto" è una startup nata nella primavera 2017 incentrata sull'allevamento di chiocciole destinate al consumo alimentare. La prospettiva a breve termine è di affiancare alla piccola struttura pilota di Rocca San Casciano un allevamento di 3.600 metri quadrati e poi aggiungere l’attività di estrazione della bava.

Il progetto d’impresa "Chiocciole di Lumacheto" di Maria Assunta Mini è stato individuato da Rinnova Romagna Innovazione, in collaborazione con Centuria Agenzia Innovazione Romagna, come vincitore del premio locale della business plan competition Start Cup 2017. La consegna ufficiale del riconoscimento si è tenuta nella sede di Rinnova, a Forlì, lunedì 6 novembre, con il presidente Giuseppe Baldetti e il direttore generale Mario Farnetti. Il premio dà diritto ad un contributo in conto esercizio di mille euro, oltre a servizi specialistici di tutoraggio e/o assistenza tecnica erogati da Rinnova e Centuria.

"Chiocciole di Lumacheto" è una startup nata nella primavera 2017 incentrata sull'allevamento di chiocciole destinate al consumo alimentare con il Metodo Cherasco, a ciclo naturale completo con alimentazione esclusivamente vegetale. Per ora è attivo solo un "recinto pilota" situato a Rocca San Casciano, in via Monte Colombo 8, propedeutico ad un allevamento più grande, nello stesso Comune, nel podere Lumacheto. La struttura, di 203 metri quadrati, dotata di impianto di irrigazione da pozzo, è conforme al disciplinare del metodo di allevamento e dispone, in prossimità immediata, di terreno per la coltivazione dell’alimentazione complementare delle chiocciole: girasoli e colza innanzitutto, ma anche zucchine e mele.

La prospettiva a breve termine è di affiancare a questa piccola struttura pilota un allevamento di 3.600 metri quadrati (estendibile a 8.750) e poi aggiungere, alla fine del primo ciclo, l’attività di estrazione della bava con il sistema Muller One, innovativo metodo che rispetta il benessere delle chiocciole preservando la loro vita e le proprietà naturali del prodotto. La bava sarà prioritariamente conferita all'Istituto di elicicoltura di Cherasco; parallelamente, "Chiocciole di Lumacheto" contribuirà a commercializzare i prodotti cosmetici e i dispositivi medici S’agapò, a base di bava estratta con il Muller One. Sul fronte divulgativo e didattico, "Chiocciole di Lumacheto" ha già partecipato ad un'iniziativa del Centro Italiano Storytelling e prevede l'organizzazione di cene tematiche e momenti narrativi sul sorprendente mondo delle chiocciole.

Start Cup Emilia-Romagna è una business plan competition dei Centri di ricerca e delle Università dell’Emilia-Romagna gestita e coordinata dalla società consortile ASTER, istituita per favorite la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo sul territorio regionale. L'edizione 2017 ha raccolto 136 progetti presentati da 270 partecipanti.