Unione Rubicone e Mare. Contributi dalla Regione per i bambini che frequentano i centri estivi

Mercoledì 23 Maggio 2018 - Borghi
Una delle attività dei centri estivi (foto d'archivio)

Termine ultimo per fare richiesta il 30 maggio

Contributi economici per le famiglie che iscrivono i figli ai centri estivi: l'Unione Rubicone e Mare e i nove Comuni che ne fanno parte hanno infatti aderito al progetto regionale di “Conciliazione vita-lavoro” che prevede l’erogazione di un contributo alla famiglie, con particolari requisiti economici, i cui figli frequentino questa estate uno dei trenta centri estivi aderenti sul territorio dei nove Comuni.

I ragazzi devono avere un’età compresa fra i 3 e i 13 anni, chi ne ha più di sei deve risultare regolarmente iscritto a scuola. Possono presentare la richiesta le famiglie con Isee fino a 28mila euro, in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati. Sono inoltre comprese le famiglie in cui anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato ma che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio sottoscritto presso il Centro per l'impiego.

Il contributo sarà pari al costo delle retta richiesta per frequentare, e comunque non superiore a 70 euro a settimana, per un massimo di tre settimane. L'Ente erogherà i contributi direttamente alle famiglie beneficiarie a titolo di rimborso, qualora i fondi assegnati dalla Regione non coprissero complessivamente le richieste delle famiglie si procederà a erogare il contributo in base a una graduatoria

Dal sito dell’Unione Rubicone e Mare, nonché dai siti dei singoli comuni, è possibile consultare la lista dei centri aderenti e presentare la domanda (procedura da effettuare esclusivamente online). Termine ultimo:  le ore 12 di mercoledì 30 maggio.