VOLLEY / Libertas Forlì la spunta su Far Castenaso per 3 a 2 in un match combattutissimo

Lunedì 18 Marzo 2019 - Forlì
Le ragazze della Libertas

Partita di grande incertezza ed intensità, giocata quasi sempre punto a punto con prevalenza alternata fra le contendenti, ma il finale è delle forlivesi che espugnano il campo del Castenaso, impresa riuscita solo alla capolista Faenza e questo rende merito sicuramente alle ragazze di Polo.

 

La partita. Libertas scende in campo con Bartolini in opposto, Giunchi ed Emiliani al centro Campana e Pasini in banda, Toni in regia e Gregori libero. Partono bene le ospiti che prendono subito 5 lunghezze di vantaggio portando fino al termine del set con una Campana che sfiora il 90% in attacco. Secondo set punto a punto fino al time out chiamato da Castenaso sul 20 a 19 per la Libertas. Si torna in campo e la partita cambia: con un parziale di 6 a 0, le Bolognesi pareggiano il conto con tanti mea culpa da parte delle romagnole. Terzo parziale, Castenaso parte forte e si ritrova davanti 17 a 11. Polo chiama tempo e alla ripresa del gioco rientra un’altra Libertas che rimonta sorpassando le emiliane sul 18 a 17, poi ancora avanti Castenaso, ma il colpo di coda è della Claus che mette i sigilli al terzo set. Il quarto set fa notare un vistoso calo della Libertas che si trova in svantaggio fino ad un massimo di 8 punti, con le ospiti che ripetono la rimonta e impattano sul 23 pari: lo sforzo e la fatica non permettono la lucidità occorrente al balzo finale e con due errori regalano il set alle padrone di casa. Si va al tie-break e Forlì sembra incanalato nel verso giusto e cambia campo in vantaggio 8-4. Niente da fare, Castenaso recupera tutto il vantaggio e opera un sorpasso che potrebbe stendere qualunque avversaria (12-10). Le ragazze di Polo non si arrendono, recuperano richiamando tutte le forze residue ma la situazione non si sblocca e dopo un batti e ribatti si è ancora in pareggio, 15 pari.
I 100 spettatori , con grande presenza di tifosi forlivesi, picchiano sui tamburi incitando le ragazze a non mollare, ma questa volta un attacco di Forlì e un ennesimo errore di Castenaso fanno gioire le Romagnole. Tutte brave, Forlì a non mollare, così come Castenaso. Un concerto sia in campo, sia in panchina con le compagne che incitano coloro che giocano, tutte da citare per l’impresa. Grande prova della giovanissima centrale Giunchi, autrice di ben 16 punti, del libero Gregori con il 90% positivo in ricezione e con buone coperture, la regista Toni che ha smistato buoni palloni da giocare tanto che tutte le attaccanti hanno chiuso sopra il 30%. Si poteva far meglio? Certamente, si può sempre migliorare, ma non dimentichiamo che dall’altra parte della rete esiste sempre un’avversaria e che, in questo caso, è sempre una squadra di spessore, esperta e seconda in classifica.